Museo dei Puccini a Celle

CELLE PUCCINI – PESCAGLIA

Via Meletori, 27 – 55064 Celle Puccini (LU)
www.luccchesinelmondo.it
www.comune.pescaglia.lu.it
Apertura / Opening Hours

Contatti:

0583 359488 – 339 6486878
0583 467855 – 3476746398

Forse non tutti sanno che Giacomo Puccini, le cui opere sono fra le più amate ed eseguite in ogni angolo del mondo, è l’ultimo esponente di una lunga dinastia musicale che, di padre in figlio,si è perpetuata per ben cinque generazioni; ne fu capostipite quel Giacomo, o Jacopo, Puccini che vide la luce il 26 gennaio del 1712 in una grande e già allora antica casa nel piccolo paese di Celle di Pescaglia dal quale, ancor giovanissimo, si trasferì a Lucca dove, dopo gli studi musicali compiuti a Bologna, giunse presto al vertice dell’organizzazione musicale cittadina come organista in Cattedrale e Maestro della Cappella di Palazzo; a lui seguirono Antonio, Domenico e Michele, padre di Giacomo e ultimo Puccini musicista in Lucca. La casa di Celle, con i suoi terreni, rimase di proprietà della famiglia e solo dopo la prematura morte di Michele Puccini la moglie Albina fu costretta a venderla per sostentare la sua numerosa famiglia. Giacomo dunque durante la sua infanzia vi poté trascorrere con gioia e spensieratezza i periodi di vacanza ed il piccolo, borgo di Celle gli rimase sempre nel cuore tanto che il suo ricordo riaffiora sovente nelle lettere scritte alla sorella Ramelde. Vi si recò per l’ultima volta il 26 ottobre 1924, poco più di un mese prima dalla sua morte, per una cerimonia in suo onore nel corso della quale fu apposta una lapide sulla facciata della casa degli avi, quella casa che nel 1973 è tornata ad essere “la casa dei Puccini”. Grazie alla generosità delle figlie di Ramelde, Albina e Nelda che donarono molti e preziosi cimeli, e alla sensibilità dell’Associazione Lucchesi Nel Mondo che ne acquisì la proprietà, l’antica dimora dei Puccini è divenuta un museo che nel corso degli anni si è arricchito e migliorato fino all’ultimo completo riallestimento avvenuto nel 2008, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario della nascita di Giacomo Puccini, e fino alle ultime preziose acquisizioni; risalgono infatti rispettivamente al 2009 e al 2010 le donazioni, da parte delle pronipoti del Maestro, di 13 lettere e di 13 manoscritti musicali autografi contenenti abbozzi per la stesura di Le Villi e di Edgar. Il museo Puccini di Celle, vera e propria casa-museo, è costituito da sette sale, situate su due piani, al cui interno sono esposte fotografie, lettere e manoscritti musicali autografi e preziosi oggetti appartenuti al Maestro attraverso i quali è possibile ripercorrere la sua vicenda umana ed artistica.

Perhaps not everyone knows that Giacomo Puccini, whose operas are amongst the most loved and performer in every corner of the world, was the last member of a long musical dynasty, handed down from father to son, over 5 generations. Founder of the Family was Giacomo or Jacopo Puccini, who was born on 26th January 1712 in a big old house in the little hamlet of Celle di Pescaglia, and who, while still young, moved to Lucca, where after finishing his musical studies in Bologna, reached the top of the musical society by becoming organist in the cathedral and Maestro of the Palace Chapel: other Puccinis who followed were Antonio, Domenica, Michele, Giacomo’s father and Gacomo, the last Puccini musician in Lucca. The house and land in Celle remained in the Puccini family until the premature death of Michele Puccini when his wife Albina was forced to sell it to maintain her numerous family. Nonetheless Giacomo spent many joyful and carefree childhood holidays there so much so that the little hamlet of Celle remained in his heart and was often mentioned as we can see in the letters to his sister Ramelde. He returned there for the last time on the 26th October 1924 less than a month before his death, for a ceremony in his honour during which a memorial plaque was put up on the façade of his ancestral home, that house which in 1973 became once again the “house of the Puccini Family”.
Thanks to the generosity of the daughters of Ramelde, Albina and Nelda, who donated a wealth of precious memorabilia and to the awarness of the “Associazione Lucchesi nel Mondo” who acquired the property, ancestral home of the Puccini family, it has become a museum that over the years has continued to be enriched and improved up to its complete restoration in 2008, on the occasion of the celebrations of the 150th anniversary of the birth of Giacomo Puccini and to the last valuable acquisitions: these donations by the Maestro’s descendants date back respectively to 2009 and 2010 of 13 letters and 13 signed musical manuscripts containing drafts for the writing of “Le Villi” and “Edgar”. The museum Puccini di Celle, a complete house museum, is on two floors and has seven rooms displaying photographs signed letters and manuscripts, as well as precious objects belonging to the Maestro through which we can follow the personal and artistic events of his life.